giovedì, luglio 20, 2006

Alleanza Nazionale, sei in ascolto?

Sono più di due anni che Giordano Bruno Guerri prova a tracciare le coordinate di quella che dovrebbe essere una destra italiana nuova, moderna e che taglia i ponti con il passato. Finora è rimasto pressoché inascoltato – e tutti noi ci teniamo stretta la collezione del suo Indipendente – chissà se finalmente verrà preso sul serio con il fantastico articolo da lui firmato stamane sul Giornale. Alleanza Nazionale qui Ordine Generale, avete stabilito un contatto con il pianeta Guerri?

2 Commenti:

Blogger Hoka Hey ha detto...

Ho letto l'articolo di Bruno Guerri e mi sembra interessante. Mi piace, in particolare, il suo essere propositivo, a differenza dell'articolo di Marcello Veneziani sullo stesso argomento comparso oggi su Libero.
La destra di cui parla Bruno Guerri però non è quella reale. Certo, lui scrive come vorrebbe che fosse, ma mi sa che AN è molto lontana da fare quei tipi di salti lì.
Non è sufficiente Fini per fare AN. Lui stesso poi, almeno a mio avviso, prende strane scivolate (es. fecondazione assistita e diritto di voto agli immigrati). Stiamo a vedere. Ciao

7:18 PM  
Blogger ordinegenerale ha detto...

Purtroppo è cosi: non è sufficiente Fini per fare AN. Ed è ora che le cose cambino, che si faccia un po' di piazza pulita, soprattutto alla base. Che, insomma, si faccia "prendere aria" al partito, credo che se ne ricaverebbe solo del bene. Poi gli eventuali "scivoloni" di Fini o di pinco pallino farebbero parte di quelle tante faccie che lo stesso Guerri diceva; insomma, un percorso politico comune e condiviso, con le varie correnti di pensiero per quei temi che non sono politici al 100% ma invadono altre aree. Comunque sì, staremo a vedere, anche se mi sa che non cambierà moltissimo.

Ciao

8:37 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page