martedì, ottobre 14, 2008

il lettore risentito, adornianamente parlando.

Mi sembra di ricordare che uno dei tipi di ascoltatori musicali individuati da Adorno nelle sue celebri lezioni di sociologia della musica tenute nel semestre a cavallo tra il 1961 e il 1962 all'Università di Francoforte fosse l'«ascoltatore risentito», con le varianti di «esperto» e «fan». Spero di non sbagliarmi, è roba che dovrei ritornare a bazzicare quanto prima dopo lunga pausa. Comunque, se ricordo bene, chissà se funziona una trasposizione che dal campo musicale passa a quello letterario? Ricevo nei commenti e riporto qui, per non sprecare tutto questo ben di Dio:
Ordine Generale apre i blog su Guia solo perché si augura che qualcuno ne sparli. E' una certezza, non un sospetto. Qui si dice che aveva parlato del libro di Guia, ma se Mariolina non lo pungolava, col cavolo che ne avrebbe parlato! Lo fa per dire che è bruttino, avete mai sentito dire di un libro che è bruttino? Io mai. Perché si dice fa schifo, è pesante, è noioso, non mi piace e tante altre cose, ma bruttino è la prima volta che lo sento. A parte il fatto che ho letto quasi tutte le recensioni e visto alla tv le presentazioni e non erano certo marchette perché a Guia, se proprio lo vogliamo dire, non regala niente nessuno e so quel che dico perché mio marito che si occupa di queste cose, mi ha fatto notare che per Guia la casa editrice non ha fatto uno straccio di pubblicità mentre c'è stata una straniera sua collega che ha scritto dei libri improbabili che ha avuto pagine intere di pubblicità sul grande quotidiano anche se tutta l'Italia sa che non li scrive lei. E mi fermo qui Ordine Generale per rispetto alla serietà della categoria, ma il tuo commento mi ha fatto uscire dai gangheri perché va bene abbozzare, ma non esageriamo. Non mi interessa che sia pubblicato questo mio commento, l'importante per me è che tu sappia che ho voluto dire quello che ho detto.

Per non lasciare monca la cosa, la mia risposta:
Cara Giovanna,
mi fa piacere che attendi il mio verdetto sulle cose per poi attaccarti ad ogni singola parola e abbozzare - adesso sì - una replica nei miei confronti. Ho scritto che il libro "è bruttino", e l'ho fatto all'interno dei commenti ad un post sul mio blog, non sulla Terza Pagina del Corriere della Sera. Troppo banale come argomentazione? Libera di leggere altro che soddisfi il tuo esigente palato culturale. Evidentemente è il giudizio in sé che pesa e non il modo in cui l'ho formulato, perché sulla sfilza di "fantastico!", "entusiasmante!", "immensa come sempre!" che è stata ripetuta finora da queste parti non hai nulla da dire (o forse mi sono perso qualcosa? Nel caso, pungolami). Il fatto è che, a volerla dire tutta, il mio "bruttino" è stato seguito da un "nulla che abbia lo smalto della Guia giornalista". Ecco, se proprio ci tieni e non ti imbarazza la brevità della frase, parliamo di questo aspetto (e non di quello che si dice nell'ambiente, per favore, ché siamo tutti buoni a dire "conosco questo, e conosco quello, e la collega, e l'editor e vattelapesca..."). Sul fatto poi che io apra blog - nel caso, comunque: scrivo post, che è diverso - su Guia con il solo fine che qualcuno ne sparli, mi rimetto a te. Giuro che questa non è mai stata la mia intenzione, ma se tu ne hai addirittura "certezza", non mi permetto di rovinare il tuo pensiero: a me, cambierebbe poco. I pensieri del retrobottega editoriale italiano mi interessano poco: alla fine, il giudizio che conta lo decreta il lettore, sempre. Troppo facile nascondersi dietro "quella ha la pubblicità e i romanzi manco li scrive lei". Accomodante per chi è stroncato, ma anche per chi si vorrebbe con la frase stroncare. Solo un dubbio: pensi davvero che dire che un libro "fa schifo" o "non mi piace" sia tanto meglio che definirlo "bruttino"? Cioè, sugli alti piedistalli dell'industria e della critica letteraria italiana - sopra i quali ti collochi - si ragiona con queste sublimi categorie critico-estetiche? Nel caso, lasciami godere del mio "bruttino".
Saluti.

Etichette: ,

14 Commenti:

Anonymous Giovanna ha detto...

La mia risposta Ordine Generale è sul post " GUIA SONCINI HA UN BLOG ". Grazie per aver ritenuto che il mio intervento meritasse l'apertura di un post. Saluti.

12:35 PM  
Anonymous enzo ha detto...

adesso ordine generale ti metti a sparlare anche del riformista,ma chi sei giuliano ferrara in incognito?temo che i fatti si incaricheranno di darti torto perchè è un giornale che si legge tutto di un fiato,giovane,disinvolto e senza pruderie.ti devi rassegnare.omaggi.

10:11 PM  
Anonymous leonardo ha detto...

ah ma allora sei recidivo!tutto quello che riguarda ex del foglio e compagnia ti dà fastidio.rassegnati va così è tutto inversamente proporzionale ai tuoi desiderata.guia in grande splendore il riformista in grande divenire.cin cin.

12:29 AM  
Anonymous Anonimo ha detto...

sempre camillo e sempre indignato! ma allora è un vizio, vabbè vuole dire che abbiamo gusti diversi..si può convivere ci mancherebbe se no questi post a cosa servirebbero? ciao ordine generale brinda con me chè ti voglio bene per quanto sei bravo a tener vivo il dibattito.

7:56 PM  
Anonymous Anonimo ha detto...

Io ti seguo al punto che in un altro post hai infilato il nome di Guia Soncini dicendo che non c'entrava niente,ma che è l'unico nome che suscita commenti.E così ti accontento dicendoti prima di tutto che su questi post è un casino riuscire a firmare col proprio nome e dovreste semplificare perchè avevo scritto qualche giorno fa e l'essermi ritrovato anonimo non mi ha fatto piacere.Poi per dirti che non siamo fans almeno io ma estimatori di Guia e sono due cose diverse.Ti sono grato perchè mi offri l'opportunità di partecipare a un bel dibattito dai tempi de Guiaday quando dei miei allievi scatenati volevano andare a Roma davanti al Foglio.Adesso leggono il Riformista e si lamentano perchè scrive poco,ma si può trovare un pò di pace intorno a questo talento di donna?grazie e saluti

4:08 PM  
Anonymous massimo ha detto...

Sì veramente vogliamo trovare un pò di pace intorno a questotalento di donna? Diciamo...

11:55 PM  
Anonymous Massimo ha detto...

Diciamo che adesso dovrebbe scrivere perchè la ricreazione è finita.

8:33 PM  
Anonymous marcello ha detto...

Ben detto. Si torna al lavoro e senza pseudonimi. Grande Guia grazie di esistere.

9:17 PM  
Anonymous massimo ha detto...

Cosa dobbiamo aspettarci? A me pare che si stia esagerando, diciamo...

12:23 AM  
Anonymous Cornelia ha detto...

Ci aspettiamo che torni a scrivere come safare solo lei. Se questo non è il paese dei balocchi.

8:02 PM  
Anonymous Orazio ha detto...

Ben detto Cornelia. Ho scritto per Guia tempo fa e la penso esattamente come allora. Ricordo che Ordine Generale rispose alla mio accorato intervento con parole gentili e solidali. Colgo l'occasione dopo molto tempo per inviare cordiali saluti.

1:21 PM  
Blogger ordinegenerale ha detto...

Ricambio i saluti, gentile Orazio.

5:18 PM  
Anonymous GIOVANNA ha detto...

Sono ancora io,Giovanna e lasciando in pace Adorno,visto che ho fatto aprire questo dibattito,intendo farlo proseguire dicendo,a bocce ferme,quello che penso.Malissimo dei Direttori pro tempore di qualsiasi campo riguardi l'approccio col pubblico.Meno si vale e più ci si crede onnipotenti,non capiscono che se i loro giornali,schiavi come sono della pubblicità,durerebbero lo spazio di un mattino senza i padroni che integrano il finanziamento pubblico.Quindi poche arie e gambe in spalla perchè la pacchia ,con l'aria che tira,non può durare all'infinito.La libertà è una parola impegnativa e per praticarla bisogna possederla nel proprio dna oltre che nella dinamica quotidiana.Non voglio essere antipatica Ordine Generale,ma ho l'impressione che anche a te faccia velo la moda o la simpatia o il quieto vivere perchè per andare d'accordo con te non bisogna porsi molti perchè Se mi sbaglio,sarò pronta a ricredermi,ma leggendo i tuoi vari post finora resto ferma nella mia convinzione.Saluti e buon 2009.

12:34 AM  
Blogger ordinegenerale ha detto...

http://ordinegenerale.blogspot.com/2009/01/scaricata.html

8:46 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page