domenica, marzo 02, 2008

Walter, che simpatico paraculo!

Walter Veltroni, si sa, è un gran comunicatore. Ma non si offenderà di certo se alziamo di un po' i toni di questa sonnolenta campagna elettorale per aggiungere anche che è un gran paraculo – sia detto con un po' di quell'accezione e accento romani dei quali Veltroni è sicuramente a conoscenza. Il perché? Scorrere la lista di quelli che vuole candidare per il suo Partito Democratico è come osservare la composizione di un campione sondaggistico che vuole essere il più ampio possibile, in modo da avere un responso attendibile. C'è di tutto: l'operaio dell'acciaieria Thyssenkrupp – perché così la tragedia è mediaticamente sfruttata ai massimi livelli – ma anche Matteo Colaninno. C'è una giovane, dicono laureata, presunta signora nessuno che però lavora per Minoli ed è stata fidanzata con il figlio del Presidente della Repubblica Napolitano, tale Marianna Madia che è tanto graziosa quanto politicamente impacciata, e che dovrebbe rappresentare il rampantismo giovanile. Di contro, è notizia delle ultime ore che per non farsi mancare il voto del popolo precario, Walter Veltroni ha candidato una giovane, appunto, precaria: Loredana Ilardi, da Palermo, operatrice in un call center. Ma la politica non è un campione per un sondaggio, dovrebbe avere un'idea di fondo e non mettere insieme tutto e il contrario di tutto: imprenditori e operai, giovani fighetti e precari, radicali e teodem, garantisti e forcaioli. Veltroni, ovviamente, è riuscito invece a fare un bel frullato, che verrà gustato da quella fetta di elettorato italiano che riesce a digerire tutto, anche le peggiori porcherie. Chissà se riuscirà a digerire anche la bufala avariata della giovane precaria che 1) precaria non è (“non è assolutamente precaria. A suo tempo fummo noi a comunicarle l'indeterminato”, queste le parole del suo datore di lavoro in un articolo del Giornale 2) guadagna sì 700 euro al mese ma 3) il suo contratto è un part-time giornaliero di 4 (quattro!) ore.

Etichette: ,

5 Commenti:

Anonymous Anonimo ha detto...

daccordo sul paraculo meno, vivendo a Roma, sul simpatico.
La bufala della finta precaria non sarà un problema per Ualter perchè non ne parla nessuno se non il Giornale, tu e pochi altri.
La stampa che conta, "quella imparziale" ha messo da tempo il silenziatore su tutte le contraddizioni e le finte novità di Veltroni.
Ma non solo.
Possibile, ad esempio, che nessun giornale abbia provato a dare risalto al fatto che Bassolino risulterebbe nullatenente?

malatempor@

6:31 PM  
Blogger ordinegenerale ha detto...

Libero ieri ha dato la notizia della presunta nullatenenza di bassolino. Trovi il pdf dell'articolo cliccando qui

ciao

8:21 PM  
Blogger Roberto ha detto...

Veltroni, ovviamente, è riuscito invece HA fare un bel frullato...
Condivido tutto il post, naturalmente.
Ciao.

9:31 PM  
Anonymous Anonimo ha detto...

Sono sempre i soliti ad evidenziarle queste notizie...
Grazie per il link :)

malatempor@

12:05 AM  
Blogger ordinegenerale ha detto...

correggo subito e cospargo il capo di cenere :)

saluti

9:13 AM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page