venerdì, novembre 14, 2008

oplà, la televisione!

Nel giro di cinque-minuti-cinque – e non è una finzione letteraria – su La7 si è sentito quanto segue:

1. Daniele Capezzone ha deliziosamente dato del “coglione” a Marco Travaglio. [Ottoemezzo]
2. Giorgio Bocca ha lasciato intendere che i giornali di oggi sono diversi da quelli in cui è cresciuto lui perché, tra le altre cose, “i fascisti sono [considerati] democratici”. [Le Invasioni Barbariche]
3. Daria Bignardi, parlando della categoria dei giornalisti, ha usato la prima persona plurale (“siamo”). “siamo” chi, Daria? [Ibidem]

Se succede qualcosa d'altro di esilarante, perdonatemi per non averlo segnalato. Già questo mi sembra più che sufficiente.

Etichette: , , ,

2 Commenti:

Blogger ordinegenerale ha detto...

E' successo: Bocca ha appena delirato un augurio a Giuliano Ferrara: "vorrei che lui fosse nelle condizioni di Eluana Englaro".

ri-oplà!

9:21 PM  
Anonymous Flx ha detto...

Cossiga invece ha augurato al Garante della Privacy Stefano Rodotà di trovarsi presto nelle condizioni di Eluana Englaro.

3:39 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page